showroom arredamento

Costruire una squadra all’altezza del nostro showroom arredamento è un’impresa tutt’altro che semplice, soprattutto quando si tratta di integrare nuove risorse. E la domanda che mi viene posta più di frequente è se sia meglio inserire una persona che arriva dalla concorrenza oppure investire su una risorsa che parte da zero. La risposta è: dipende dall’obiettivo. Abbiamo bisogno di una persona che pensi solo a vendere o ci serve costruire una squadra che respiri come noi, che condivida il nostro progetto, che si senta di appartenere alla nostra “famiglia”?

Il processo di selezione della persona giusta va ben oltre l’annuncio o il colloquio con il candidato. Inizia molto prima e richiede una chiara visione organizzativa della nostra azienda, in termini di ruolo, obiettivi, responsabilità, aspettative e mansioni richieste.

Per inserire la persona giusta, ecco cosa dobbiamo chiederci:
– quale sarà il suo ruolo?
– di cosa risponderà?
– quali saranno i suoi obiettivi?
– quali dovranno essere le sue capacità?
– a chi riporterà i suoi risultati?
– con chi dovrà interagire?

Una volta che abbiamo redatto il profilo del ruolo che stiamo cercando, possiamo iniziare a stilare il profilo professionale del candidato, ovvero porre il focus sulle aspettative rispetto alla figura da inserire. Ad esempio: per ricoprire quel ruolo e portare quei risultati, deve avere un particolare titolo di studio? Deve avere già esperienza nel settore (competenze) o nella mansione da svolgere (capacità)?

Prima di fare questo, però, è importante saper distinguere la competenza dalla capacità, perché sono due termini spesso confusi. Quando questo accade, è possibile perdere il focus della selezione e cadere nella trappola delle aspettative troppo alte rispetto all’effettivo potenziale della persona che abbiamo davanti. Se con il termine competenza si intende il “sapere” circa un argomento o un settore, ovvero il bagaglio di informazioni a esso legate, con il termine capacità ci si riferisce invece al “saper fare”. Il mondo delle capacità, dette anche soft skills, è molto più ampio di quello delle competenze. Le capacità richiedono più tempo per essere sviluppate rispetto alle competenze.

Insomma, inserire una nuova risorsa nel nostro showroom arredamento richiede preparazione e conoscenza. Dobbiamo essere consapevoli che una volta che la persona è inserita non basta formarla per farla performare, ma è necessario investire molto tempo per aiutarla a sviluppare le capacità che mancano, perché la formazione non può sostituire la selezione.

Il prossimo mese analizzeremo quali sono le regole per costruire un annuncio di selezione del personale efficace. Nel frattempo, clicca qui per avere maggiori informazioni sui corsi dell’Accademia.